Grecia: s&p alza rating su debito pubblico a b-. l'Outlook e' Stabile

(ASCA) - Roma, 18 dic - Standard & Poor's ha alzato il rating sul debito pubblico della Grecia a B- da SD (Insolvenza Selettiva). La decisione segue il successo del buyback (riacquisto) di 31,9 miliardi di valore nominale del debito pubblico ellenico in mano agli investitori privati. L'operazione e' stata completata la scorsa settimana da Atene grazie al finanziamento della Ue ed ha consentito una riduzione netta del debito pubblico ellenico di circa 20 miliardi di euro. L'Outlook e' Stabile grazie ''alla determinazione dei paesi dell'Eurozona nel sostenere il paese'', scrive S&P. La scorsa settimana l'Eurogruppo, con la compartecipazione del Fondo Monetario Internazionale, ha dato il via libera ad prestiti complessivi a favore di Atene per 49,1 miliardi. Di cui 34,4 miliardi sono statie erogati oggi e cosi' distribuiti: 24,1 miliardi alla ricapitalizzazione delle banche elleniche, 9,3 miliardi serviranno a pagare il debito dello stato verso il settore privato dell'economia. I restanti 14,7 miliardi arriveranno, su base rateale, entro la fine del 1* trimestre del 2013 con una funzione di sostegno al ciclo economico per contrastare l'effetto depressivo delle misure di austerita' approvate del Parlamento greco pari ad oltre 13 miliardi di euro. La nota di S&P si sofferma anche sulle possibile tendenze del rating sul debito sovrano ellenico. Potrebbe essere nuovamente alzato se Atene mostrera' la capacita' di seguire il programma di aggiustamento strutturale dell'economia negoziato con Ue ed Fmi. Il rating potrebbe invece nuovamente essere tagliato nel caso i 6,8 miliardi di euro di valore nominale dei bond ellenici di diritto estero, che non erano stati oggetto della prima ristrutturazione del debito greco in mano ai privati (marzo 2012), dovessero divenire anch'essi oggetto ristrutturazione.

Ricerca

Le notizie del giorno