Grecia trasferisce migranti da campo sovraffollato di Lesbo -2-

Bea

Roma, 2 set. (askanews) - La Grecia è la porta d'ingresso all'Europa per richiedenti asilo siriani, afgani e iracheni, e conta per poco piùà della metà dei 56mila migranti arrivati sulle coste europee del Mediterraneo quest'anno. un numero minuscolo rispetto al milione di migranti che nel 2015 transitò per la Grecia, prima che la Ue e la Turchia siglassero un accordo per fermare il flusso.

Circa settemila persone sono arrivate sulle spiagge greche ad agosto,il numer più alto da quando è in vigore l'accordo con Ankara. Solo giovedì scorso sono arrivati 600 migranti e il consiglio Esteri e Difesa del governo ha convocato ua riunione di emergenza. Per fermare il flusso Atene ha deciso di rafforzare i controlli di frontiera e accelerare le deportazioni dei richiedenti asilo respinti.