Green bond Eurizon, la finanza responsabile che fa grandi numeri

Milano, 7 ott. (askanews) - Un mercato che ha una dimensione superiore ai 450 miliardi di dollari e quest'anno sono stati già emessi oltre 200 miliardi di dollari a livello globale. L attenzione verso l ambiente coinvolge sempre più l opinione pubblica, e in questo contesto anche l'economia e la finanza del futuro: Eurizon è stata nel 2018 la prima SGR italiana a lanciare un fondo specializzato sui green bonds. E proprio alla luce di tale esperienza, Matteo Merlin, gestore di Eurizon Fund Absolute Green Bonds, è intervenuto a una conferenza sul Green Funding a Milano, dove ha spiegato le obbligazioni verdi e le loro finalità per un mondo più responsabile.

I risultati ambientali e sociali realizzati sono sensazionali. Per ogni milione di euro investito, si ottengono 223 tonnellate di CO2 ridotta, 1.294 litri di acqua risparmiati, o purificati, 337 megawatt/ora prodotti. Gli investimenti effettuati dal comparto nel primo anno di vita del fondo, hanno contribuito tra l'altro a creare posti di lavoro, ridurre le emissioni di CO2, equivalente a quello che possono fare 174kmq di foreste. E soltanto il finanziamento per la gestione dei rifiuti, ha portato a riciclarne 25 tonnellate. Ma come è possibile verificare che le promesse corrispondano ai risultati?

"Un green bond grazie all'impact report quantifica il tipo di progetti che sono stati finanziati, i risultati che sono stati ottenuti, sia dal punto di vista energetico, sia posti di lavoro, acqua risparmiata, trasporti che son stati supportati, quindi avremo una rappresentazione sia di tipologia di progetti, sia di risultati prodotti", ha dichiarato Merlin.

Il fenomeno è ormai una realtà finanziaria in piena evoluzione, con un crescente interesse da parte degli investitori. Come spiega Merlin ci sono dei Paesi che hanno già emesso dei green bond in Europa: Irlanda, Francia, Olanda.

Altri Paesi stanno studiando l'emissione di un green bond, come la Germania, la Svezia e anche l'Italia.

"Nel corso degli ultimi due anni il mercato è iniziato a cambiare attraverso l'ingresso di nuovi attori, soprattutto società che hanno iniziato a emettere green bond", ha spiegato Merlin.

Sta aumentando la componente del settore dei trasporti, sta aumentando il settore dell'edilizia a basso impatto ambientale. Ci si aspetta un aumento del settore idrico ed agricolo.

"Il fondo investe in Green bond - ha concluso Merlin - ed è particolarmente attento ad evitare il fenomeno dei green washing ovvero società che vogliono utilizzare impropriamente la terminologia dei green bond, in modo da finanziare correttamente un'economia sostenibile e una crescita nel medio-lungo periodo".