Green Ncap premia la Mazda2, consumi a livello di una elettrificata

·1 minuto per la lettura

Sono consumi ed emissioni record - paragonabili solo a quelli di un modello full hybrid - quelli registrati dalla Mazda2 nei test di Green NCAP ha assegnato 3,5 stelle per efficienza alla versione della piccola giapponese spinta dal motore Skyactiv-G da 1,5 litri da 75 cv. Sono "prestazioni impressionanti" ha commentato Aleksandar Damyanov di Green Ncap, dal momento che i risultati la pongono in un gruppo molto ristretto di veicoli a combustione interna. L'utilitaria Mazda, in fase di lancio, è infatti una delle sole tre vetture a combustione interna senza un sistema ibrido totale ad aver ricevuto 3,5 stelle. Solo i modelli totalmente elettrici a batteria e quelli elettrici plug-in hanno ottenuto valutazioni Green NCAP più elevate.

“Risultati come questi convalidano la scelta strategica Mazda di continuare a migliorare la combustione interna e, così facendo, ridurre già oggi il reale impatto ambientale delle nostre auto”, afferma Heiko Strietzel, Powertrain Manager di Mazda Motor Europe. “Ciò fa parte del nostro approccio multi-soluzione che comprende diverse forme di propulsione e, come di consueto, scrupolosi sforzi per eliminare ogni possibile grammo di peso”.

La recente versione da 75 CV della Mazda2 2022, in fase di lancio, presenta un motore a benzina Skyactiv-G a compressione più elevata (15:1 contro 13:1) dotato di nuova tecnologia. Nonostante l'assenza del sistema Mazda M Hybrid, i risultati del nuovo propulsore sono consumi di carburante ed emissioni tagliate di CO2 di circa il 10% rispetto al modello testato, aggiungendovi anche un incremento del 6% della coppia. Peraltro i valori ufficiali forniti da Mazda sono risultati praticamente identici a quelli riscontrati anche nell’uso reale quotidiano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli