Green pass, Burioni: "Convincere non vaccinati, molti hanno solo paura"

·1 minuto per la lettura

"Adesso che il Green pass" obbligatorio anche sul lavoro "è realtà, bisogna convincere quelli che non si sono ancora vaccinati" contro Covid 19. "Pochi sono fanatici e amen, molti sono spaventati e hanno soltanto paura". Sono le parole del virologo Roberto Burioni, docente all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano, che via Twitter esorta al dialogo con chi non ha ancora fatto l'iniezione scudo per timori. "Lo Stato deve parlare con loro - scrive Burioni -. Sono in fila alle farmacie e lì qualcuno deve andare a spiegargli le cose".

Secondo il virologo Andrea Crisanti, che ieri è intervenuto sull'argomento a 'L'aria che tira', "non possiamo obbligare una persona che ha paura del vaccino. Si deve mettere la mascherina Ffp2 tutti giorni". "In Italia c'è una grossa percentuale di persone che soffrono di fobie, ansia, nevrosi. La paura del vaccino diventa irrazionale, qualsiasi argomento non fa breccia. La paura del vaccino diventa una fobia e siamo nel campo di una patologia. Se una persona ha paura, bisogna recuperarla in qualche modo: si deve mettere la mascherina Ffp2 tutti i giorni, non possiamo obbligarla" in assenza di una legge.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli