Green pass, Cancelleri "Valuteremo se servono correttivi">

"Il green pass non è uno strumento coercitivo. Condanniamo le violenze, ma dobbiamo ascoltare chi protesta in modo civile, abbiamo la responsabilità di spiegare che tutti devono fare la loro parte, se ci sono dei correttivi necessari il Governo deve essere pronto a farli". Lo dice il sottosegretario alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Giancarlo Cancelleri, a margine dell'undicesima edizione di No Smog Mobility, a Palermo. mba/sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli