**Green Pass: costituzionalista Vari, 'legittime le limitazioni del Viminale ai cortei'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 nov. (Adnkronos) – "La Costituzione subordina la garanzia della libertà di riunione anzitutto all’assenza di armi e al carattere pacifico della riunione. Per comprovate ragioni di sicurezza o di incolumità pubblica è previsto nell’ultimo comma dell’art. 17 della Costituzione che l’autorità possa vietare le riunioni in luogo pubblico. Per motivi di contenimento della pandemia, dunque, si può restringere la libertà di riunione". Lo afferma il costituzionalista Filippo Vari, intervenendo con l'Adnkronos sulle limitazioni ai cortei annunciate dal Viminale.

"La direttiva del Ministro dell’Interno – rimarca il costituzionalista – mi sembra si limiti legittimamente a ribadire il quadro normativo vigente, fornendo alcune opportune indicazioni ai Prefetti per far sì che le riunioni di questo periodo avvengano, da un lato, con la garanzia del rispetto delle misure previste dalla legge per il contenimento della pandemia e, dall’altro, senza rischi per l’ordine pubblico in alcune aree delle città più delicate, come possono essere i centri storici".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli