Green Pass e nuove regole anti-Covid: cosa cambia in Italia

·4 minuto per la lettura

Il premier Mario Draghi e il ministro della Salute Roberto Speranza hanno illustrato, in conferenza stampa, le misure del nuovo decreto anti-Covid. Tante le novità in arrivo, dall'obbligo di Green Pass per partecipare ad eventi e attività, per accedere a bar e ristoranti al chiuso, all'assegnazione dei colori alle Regioni. Ecco le misure in vigore in Italia da agosto. 

NUOVI CRITERI PER I COLORI DELLE REGIONI

Cambiano i parametri per l'ingresso delle Regioni, che sono oggi tutte in zona bianca, nelle fasce di rischio con più restrizioni. Resta di 50 per 100mila abitanti l'incidenza per passare dalla zona bianca alla zona gialla ma dal 1 agosto saranno determinanti anche gli indicatori ospedalieri cioè l'occupazione delle terapie intensive e delle aree mediche. Quelli per entrare nella zona di rischio gialla sono fissati rispettivamente a 10% e 15% per le intensive e le aree mediche; 20% e 30% per entrare in zona arancione e 30% e 40% per le zone rosse (percentuale che resta invariata rispetto ai precedenti parametri).

GREEN PASS, DOVE E QUANDO VA ESIBITO

L'entrata in vigore del Green Pass sarà posticipata di due settimane affinché sia dato il tempo necessario di uniformarsi alle regole, con tamponi a costo calmierato per le famiglie e per chi non può vaccinarsi. Dal 6 agosto il certificato verde servirà per accedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti. Non sarà invece necessario per consumare al bancone, anche se al chiuso.

Palazzo Chigi ha deciso che il certificato sarà obbligatorio per l'accesso anche a eventi sportivi, spettacoli all’aperto, concerti, fiere, congressi, cinema, teatri, palestre, piscine e centri termali. Sono esclusi dal Green Pass i centri educativi per l'infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione.

VIDEO - Green Pass Italia, come ottenerlo

LE DISCOTECHE RESTANO CHIUSE

Non sarà consentito alcun accesso, neanche per i possessori di green pass, alle discoteche. Per loro arrivano 20 milioni di euro di rimborsi.

CINEMA E TEATRI

Nei cinema e nei teatri aumenta il numero di spettatori ammessi, sia al chiuso che all'aperto. In zona gialla la capienza sale dagli attuali mille spettatori a un massimo di 2500 all’aperto e da 500 a mille al chiuso. In zona bianca viene fissato un tetto all'aperto di 5000 persone e al chiuso di 2500 partecipanti. Per i grandi eventi, sia sportivi che culturali, i nuovi limiti di capienza sono del 25 e al chiuso e del 50% all'aperto.

EVENTI SPORTIVI

Per gli eventi e le competizioni sportive in zona bianca la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata all'aperto e al 25% al chiuso. In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 25% e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 2.500 per gli impianti all'aperto e a 1.000 per gli impianti al chiuso.

GREEN PASS CON UNA DOSE O TAMPONE NEGATIVO

Il Green Pass sarà valido per chi abbia avuto almeno una dose di vaccino, abbia fatto un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o sia guarito dal Covid nei sei mesi precedenti. Per chi sarà in possesso del green pass sarà ridotta la quarantena.

TAMPONI A PREZZI CONTENUTI FINO AL 30/9

"Il commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica Covid-19 definisce d'intesa con il Ministro della salute un protocollo d'intesa con le farmacie e con le altre strutture sanitarie al fine di assicurare fino al 30 settembre 2021 la somministrazione di test antigenici rapidi a prezzi contenuti che tengano conto dei costi di acquisto". E' quanto deciso dal Consiglio dei Ministri.

SANZIONI

Per chi viola le regole c'è una sanzione da 400 a 1.000 euro sia a carico dell'esercente sia dell'utente. Se le violazioni si ripetono in 3 giorni diversi, l'esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

LO STATO DI EMERGENZA

Lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021. Per quanto riguarda i trasporti, la scuola e il mondo del lavoro, il premier Draghi ha annunciato che verranno prese decisioni nei prossimi giorni. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli