Green pass e stato emergenza, l'ipotesi di una proroga

·2 minuto per la lettura
(Photo by Aytac Unal/Anadolu Agency via Getty Images)
(Photo by Aytac Unal/Anadolu Agency via Getty Images)

Con la curva dei contagi in continua crescita (raddoppiano i positivi nel giro di tre settimane) e le nuove vaccinazioni in fase di stallo, Green pass e stato di emergenza, con la terza dose, restano i baluardi per arginare l'eventuale nuova ondata.

VIDEO - Covid, Crisanti boccia il vaccino Johnson & Johnson

Mediamente, spiega il fisico Giorgio Sestili, si registra un aumento medio di 1,35 casi al giorno, pari al 35% in più rispetto alla settimana precedente. Numeri simili a quelli di settembre e ottobre di un anno fa - quando l'Italia scopriva le 'zone a colori' e il semi-lockdown - e che, inevitabilmente, sono destinati a lievitare durante l'inverno quando, peraltro, bisognerà fare i conti anche con l'influenza. Ma - sottolinea il fisico - l'aumento, iniziato ad ottobre in tutta Europa, in Italia è mitigato dai vaccini "per questo la nostra situazione epidemiologica è fra le migliori".

Proprio per non perdere il vantaggio di una buona copertura vaccinale, l'esecutivo sta pensando a una proroga del Green pass al lavoro almeno fino alla fine di giugno 2022 e, contestualmente, all'estensione dello Stato di emergenza fino alla fine di marzo, con il quale confermare struttura commissariale, protocolli di sicurezza, come distanziamento e mascherine, smart working e tutte quelle norme e agevolazioni collegate all'emergenza pandemia. 

Allo stato attuale le misure per contrastare la pandemia scadrebbero il 31 dicembre prossimo, tuttavia il ministro Speranza non ha escluso che, a ridosso della fine dell'anno, entrambe possano essere ulteriormente estese, qualora fosse necessario. Per farlo servirebbe un nuovo decreto. Secondo la legge, infatti, lo stato d'emergenza può durare 12 mesi e può essere prolungato fino a un massimo di altri 12 mesi. Nel gennaio 2022 non sarà perciò possibile procedere con ulteriori rinnovi.

VIDEO - Covid e vaccino: perché stanno crescendo i contagi in Europa?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli