Green pass, Gismondo: "5-6 mesi a vaccinati e 1 anno a guariti"

·1 minuto per la lettura

"Il Green pass a mio avviso dovrebbe essere un certificato vaccinale e quindi dovrebbe durare esattamente quanto durano i vaccini" anti-Covid, ossia "da 5 a 6 mesi in questo momento", secondo le informazioni scientifiche disponibili sulla protezione conferita dall'immunizzazione. "Mentre per i guariti" dall'infezione la validità del pass potrebbe arrivare "anche fino a un anno, perché mantengono l'immunità" più a lungo. Propone queste scadenze Maria Rita Gismondo, direttrice Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano.

In vista della Cabina di regia che giovedì 23 dicembre discuterà di nuove misure per contenere la quarta ondata di Covid-19, mentre cresce la variante Omicron e preoccupano le aggregazioni del Natale, l'esperta sottolinea all'Adnkronos Salute la necessità di "un Green pass vero, cioè solo per vaccinati e guariti. E poi i controlli vanno fatti con tamponi veri che sono quelli molecolari". Infine, raccomanda, "mascherine dappertutto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli