Green Pass, governo aumenta limitazioni per non vaccinati

·2 minuto per la lettura
Persone in un caffè a Roma

ROMA (Reuters) - L'Italia limiterà l'accesso per una serie di attività ai non vaccinati contro il Covid-19 per contenere un aumento dei contagi, mentre l'Europa è alle prese con una nuova ondata dell'epidemia, hanno detto due fonti governative.

Il governo approverà un decreto che permetterà solo a coloro che sono vaccinati o recentemente guariti dal virus di entrare in luoghi come cinema, ristoranti e alberghi a partire dal 6 dicembre, hanno detto le fonti dopo la cabina di regia con gli esperti sanitari.

È anche probabile che la vaccinazione obbligatoria, già in vigore per gli operatori sanitari, venga estesa agli insegnanti e alle forze dell'ordine a partire dal 15 dicembre, ha detto una delle fonti.

Una riunione del consiglio dei ministri per ratificare le nuove misure è prevista per le 15,30.

L'Italia ha visto le infezioni aumentare costantemente nelle ultime settimane, ma le vaccinazioni hanno tenuto sotto controllo l'epidemia. Altre nazioni europee stanno imponendo nuove limitazioni e un lockdown è in atto in Austria.

Anche la durata del pass verrà probabilmente ridotta da dodici a nove mesi, secondo le fonti che hanno detto che la mossa è mirata a spingere le vaccinazioni.

Le certificazioni verdi sono obbligatorie per tutti i lavoratori. Tuttavia una delle fonti ha detto che dovrebbe essere ancora possibile lavorare tramite un test negativo per coloro se non intendono farsi vaccinare.

Il green pass non dovrebbe inoltre essere obbligatorio per bambini e ragazzi tra i 5 e gli 11 anni, anche quando la possibilità di vaccinarsi sarà estesa a questa fascia d'età, ha detto una terza fonte.

Il numero di infezioni giornaliere in Italia è di circa 10.000 al giorno al momento, contro le 20.000 dello stesso periodo dell'anno scorso, quando si contavano quotidianamente centinaia di morti.

(Angelo Amante, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli