Green pass Italia, Giovannini: "Controllore su mezzi pubblici"

·1 minuto per la lettura

"Per treni, aerei e navi a lunga percorrenza sarà obbligatorio il green pass dal 1 settembre. Questa è una misura di sicurezza per tutti. Si ripristina la figura del controllore sui mezzi o a terra per ridurre l'affollamento su mezzi pubblici". Lo ha sottolineato il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, in un'intervista a Rai News 24.

"Ieri era la scadenza per la presentazione dei piani regionali per il trasporto pubblico locale. Li abbiamo analizzati e ci incontreremo con i presidenti delle regioni giovedì mattina proprio per fare le nostre osservazioni'', ha aggiunto.

''Il governo ha messo in campo risorse senza precedenti -ha spiegato Giovannini-. Per il secondo semestre di quest'anno ci sono oltre 600 milioni di euro per i servizi aggiuntivi che le regioni devono mettere in campo sulla base dei cosiddetti tavoli prefettizi e 800 milioni per compensare le perdite o i maggiori costi per la sanificazione. Tutto è pronto per la pianificazione. Il tema cruciale sono i controlli. In queste linee guida si ripristina la figura del controllore sui mezzi o a terra per ridurre l'affollamento" sui mezzi pubblici, ha affermato ancora il ministro.

Sull'ipotesi del green pass per categorie come autisti di autobus e categorie di lavoratori a contatto con il pubblico, Giovannini ha spiegato: "Questa è una discussione in corso, anche la ministra Gelmini ha citato questo tema. E' un tema complesso, tema legato all'evoluzione della campagna vaccinale".

''Più noi acceleriamo sulla campagna vaccinale più mettiamo in sicurezza tutto il Paese - ha detto il ministro - Naturalmente gli operatori che sono a contatto con il pubblico dovrebbero essere i primi ad essere ancora di più protetti. I comportamenti delle persone sono importanti. Noi raccomandiamo l'uso della mascherina FFP2''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli