Green pass Italia, Meloni: "Obbligo vaccino senza responsabilità governo"

·1 minuto per la lettura

"Sono misure che avranno un'efficacia assolutamente limitata nel contenimento del contagio, di fatto portano un obbligo vaccinale senza che il governo se ne assuma la responsabilità". Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, critica le misure previste dal green pass, obbligatorio in Italia da domani, 6 agosto. "Se il governo è convinto di quello che fa, si assume la responsabilità dell'obbligo vaccinale e non lo scarica" sui cittadini.

"Gli italiani hanno aspettato i vaccini come se fossero la soluzione a tutti i problemi, gli italiani sono stati seri. C'è stata molta confusione da parte della politica, ma oggi i dati sono ottimi e l'Italia è uno dei primi paesi in Europa per vaccinazioni. Si continuano a portare avanti misure irragionevoli che creano devastazione alla nostra economia senza produrre niente di buono, si fanno cose senza alcuna evidenza scientifica", dice Meloni a Stasera Italia.

"Si dice che serve il green pass al tavolo al bar ma non al bancone, serve su un treno Roma-Milano ma non in metropolitana. Sono misure che avranno un'efficacia assolutamente limitata nel contenimento del contagio, di fatto portano un obbligo vaccinale senza che il governo se ne assuma la responsabilità. Lo stato dice che il green pass non serve sui mezzi pubblici perché non è in grado di effettuare i controlli. E invece viene delegato questo compito ai ristoratori...", aggiunge.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli