Green Pass Milano, ragazza fermata a stazione Garibaldi

Pomeriggio di proteste contro il green pass fuori dalla stazione Garibaldi di Milano, dove i manifestanti si sono dati appuntamento alle 14.30, nel giorno in cui è scattato l’obbligo della certificazione verde per salire sui treni. A lungo alcuni di loro si sono assiepati all’ingresso dello scalo ferroviario, presidiato dalla polizia. Tre di loro, esibendo il biglietto del treno e la carta d’identità, hanno ripetutamente chiesto di entrare, ma gli agenti non li hanno fatti passare. “Non ci stanno facendo entrare, nonostante non ci sia alcuna legge che prevede che non si possa entrare in stazione”, si sono lamentati di fronte agli agenti schierati, mentre si levavano i cori “libertà, libertà”.

Non riuscendo a varcare l’ingresso principale della stazione, i tre hanno imboccato l’entrata della fermata della metropolitana Garibaldi e si sono diretti ai tornelli, inseguiti dai poliziotti che hanno bloccato anche i varchi sotterranei. A quel punto i manifestanti sono risaliti nello spiazzo della stazione, dove poco prima delle 18 la ragazza che aveva guidato le proteste è stata bloccata e accompagnata in Questura. Diverse decine le persone identificate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli