Green Pass obbligatorio, l’ira di Giorgia Meloni: "Non si può"

·2 minuto per la lettura
FdI propone di inserire l’italiano in Costituzione come lingua ufficiale
FdI propone di inserire l’italiano in Costituzione come lingua ufficiale

Giorgia Meloni ha parlato del green pass e delle possibilità novità in campo sociale. L’esponente di Fratelli d’Italia critica aspramente l’operato del governo guidato da Mario Draghi.

Green pass obbligatorio, l’ira della Meloni

La principale esponente del partito politico ha commentato su Twitter le ultime vicende relative alle decisioni politiche sul tema del green pass. La questione è delicata e basta poco per scatenare le polemiche. Proprio per questo la Meloni ha inteso spiegare il proprio punto di vista.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Green pass obbligatorio, Meloni contraria

Nessun giro di parole per la Meloni che ha criticato la scelta, parlando una limitazione alla vita di ogni libero cittadino. Secondo l’esponente di Fratelli d’Italia si tratterebbe di una grave violazione. “L’idea di utilizzare il green pass per poter partecipare alla vita sociale è raggelante, è l’ultimo passo verso la realizzazione di una società orwelliana. Una follia anticostituzionale che Fratelli d’Italia – commenta la Meloni – respinge con forza. Per noi la libertà individuale è sacra e inviolabile“.

Green pass obbligatorio, la decisione in Francia

Intanto in Francia il presidente Emmanuel Macron ha spiegato in diretta televisiva alcune importanti novità. La prima è la vaccinazione obbligatoria per il personale medico, a seguire il pass sanitario necessario per accedere nei luoghi di cultura e intrattenimento come cinema, musei e ristoranti.

Il provvedimento in Francia dovrebbe partire dall’inizio di agosto 2021. Il green pass sarà quindi obbligatorio per accedere anche a bordo di aerei, pullman e treni. La stessa cosa sarà valida anche per bar e ristoranti. Dal 21 luglio 2021 il pass sarà già richiesto per entrare nei cinema, nei teatri e in altri luoghi dello svago. Per pass sanitario Macron ha parlato di una vaccinazione completa contro il Covid-19 oppure un test negativo al Coronavirus. “Ma io faccio la scelta della fiducia. Invito solennemente tutti i nostri concittadini non vaccinati ad andare a farsi vaccinare il prima possibile” ha dichiarato il capo politico francese.

Intanto il generale per l’emergenza Covid in italia, Francesco Figliuolo, ha parlato ai microfoni del Tg2 Post e non avrebbe escluso questa possibilità, rispettando sempre la Costituzione. Una idea che ha aperto un ampio dibattito tra chi si dice favorevole al green pass obbligatorio e chi invece è fortemente contrario al provvedimento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli