Green pass per locali al chiuso: verso l'accordo. Parla Locatelli

·2 minuto per la lettura
Green pass per locali al chiuso: verso l'accordo. Parla Locatelli (Photo by Stefano Guidi/Getty Images)
Green pass per locali al chiuso: verso l'accordo. Parla Locatelli (Photo by Stefano Guidi/Getty Images)

Il Green pass sarà obbligatorio per discoteche e ristoranti al chiuso. Potrebbe essere questo l'accordo raggiunto dal governo sulla carta verde. La cabina di regia si svolgerà il 20 luglio ma la lista dei luoghi dove si potrà accedere solo con la certificazione dovrebbe essere già pronta. Il provvedimento potrebbe entrare in vigore il 26 luglio.

GUARDA ANCHE - Green Pass modello Macron: cosa prevede?

Ad annunciare le novità Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico e presidente dell'Istituto superiore di sanità, in un'intervista rilasciata su Repubblica: "I dati indicano una ripresa netta della circolazione virale nel Paese. Anche nelle ultime 24 ore abbiamo avuto un incremento di circa 300 casi. Come ha documentato la cabina di regia, l'età mediana dei contagiati è 28 anni, dato che dimostra come i contagi siano legati in buona parte alla popolazione giovane in ragione della maggior socializzazione del periodo estivo, un po' come è successo l'anno scorso. Gli assembramenti e gli affollamenti hanno favorito la circolazione virale. Basta pensare anche ai focolai legati ai quarti e alle semifinali già individuati a Roma".

"Credo che vadano fatte scelte per contrastare la ripresa della circolazione virale. Dare accesso a determinate attività a chi è stato vaccinato, o comunque ha il certificato verde, è una strategia inevitabile - ha aggiunto -. Penso a concerti, grandi eventi, stadi, cinema, teatri, piscine, palestre. In questi casi è fuori discussione la necessità del documento".

Il Green pass, inoltre, potrebbe diventare obbligatorio per chi viaggia con treni a lunga percorrenza, navi, aerei. Al momento non è previsto l'uso per metropolitane e autobus. Indispensabile anche nei luoghi dove possono crearsi assembramenti: dagli stadi alle palestre, dai concerti ai convegni. In caso di controllo, chi è sprovvisto del documento rischia una multa fino a 400 euro. Il gestore del locale, invece, rischia la chiusura per 5 giorni.

GUARDA ANCHE - Green pass Italia, come ottenerlo? Cosa fare per avere la carta verde Covid 19 e i numeri utili

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli