Green pass sui mezzi pubblici: su quali sarà obbligatorio e come sarà controllato

·1 minuto per la lettura
green pass mezzi pubblici
green pass mezzi pubblici

Una delle principali novità del nuovo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri e illustrato dal Premier Draghi riguarda l’obbligo di possedere il green pass a bordo dei mezzi pubblici: su quali sarà obbligatorio essere vaccinati/guariti/negativi e come avverranno i controlli?

Green pass sui mezzi

Il provvedimento ha stabilito che il green pass base, vale a dire quello ottenibile con un tampone rapido o molecolare, sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per salire a bordo del trasporto pubblico locale oltre che per i mezzi a lunga percorrenza come aerei, treni e pullman che attraversano più Regioni.

Ciò vuol dire che bisognerà possedere il certificato (quello base, non il super green pass) anche per prendere treni regionali e interregionali, autobus, tram e metro: senza il pass non sarà più possibile salire a bordo di alcun mezzo pubblico.

I controlli verranno fatti a campione e non singolarmente alle persone che salgono sui mezzi, come avviene in molti casi per il biglietto. Come annunciato dal capo del governo, saranno però intensificati nei prossimi giorni per evitare contravvenzioni.

Green pass sui mezzi: l’allarme dei sindacati

Intanto dai sindacati è giunto l’allarme e la richiesta di pianificare i controlli del green pass sui mezzi di trasporto pubblico locale in modo da non penalizzare i tempi del servizio e tutelare i lavoratori da eventuali aggressioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli