Green pass trasporti, Giovannini: "Regole al vaglio del Cts"

·1 minuto per la lettura

"La questione dei trasporti non riguarda solo la riapertura delle scuole ma anche il ritorno alle attività lavorative: da mesi stiamo lavorando con Regioni, Comuni e gestori tpl per preparare questa ripartenza. Le linee guida sono state definite, in collaborazione con le Regioni, sono ora all'attenzione del Cts". E' quanto afferma il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Enrico Giovannini, a margine del suo intervento al Meeting di Rimini, ricordando che "lunedì è scaduto il termine entro il quale le Regioni dovevano inviarci i loro piani di potenziamento".

Domani, annuncia Giovannini, "l'incontro con le Regioni per discutere sul materiale che abbiamo ricevuto ed eventualmente adeguare questo piano". "Ma nei mesi scorsi - ricorda - proprio i finanziamenti dati dallo Stato hanno consentito al Tpl nelle ore di punta di essere maggiorato del 15-20% in media ed è stato portato il tasso di copertura sui mezzi pubblici a quota 80%". Inoltre, "va tenuto anche conto del fatto che molte persone sceglieranno il mezzo privato, facendo prevedere una riduzione della domanda di trasporto pubblico, anche se questa non è una buona notizia per il traffico cittadino".

Il tema del green pass per chi lavora nel settore dei trasporti "è in discussione, come è in discussione l'uso del green pass per altre categorie di lavoratori" precisa Giovannini.

"E' quello che stiamo mettendo in campo in termini di potenziamento dell'offerta Tpl, in termini di mobility manager per distribuire meglio lo smart working e in tante altre cose, che ci può aiutare ad affrontare meglio i mesi a venire. Quello che aiuta tutti è il procedere della campagna vaccinale e su questo il governo ha fatto moltissimo e sta discutendo su come accelerare ulteriormente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli