Green pass: Verini, 'Larmorgese informi Parlamento, saldature tra neofascisti e no vax'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 nov. (Adnkronos) – "È necessario dare quel segnale che era stato chiesto, dal Parlamento e da tanta parte della società italiana sul tema dello scioglimento di Forza Nuova, anche di fronte alle nuove rivelazioni giornalistiche che stiamo seguendo con preoccupazione". Cosi Walter Verini, deputato e tesoriere del Partito Democratico a Radio Immagina, nel confronto con Paolo Berizzi sul libro 'È gradita la camicia nera', ​ commentando l'operazione contro i membri della chat Telegram 'Basta dittatura'.

"Le inchieste giornalistiche – a partire da quella di Repubblica – rappresentano i caratteri ​ di deliranti e pericolosi disegni eversivi, su cui le forze di polizia e la magistratura sono al lavoro. Rappresentano anche pericolose saldature tra gruppi neofascisti e settori dei movimenti no-vax, con espliciti richiami alla violenza e alle armi. ​

"Credo sia necessario che il Governo e la ministra Lamorgese informino il Parlamento sul grado di pericolosità che il Paese si trova ad affrontare. La nostra democrazia è solida, ma gli attacchi al sistema democratico e alla convivenza civile sono pericoli da contrastare con la massima determinazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli