Greenpace in protesta a Ravenna contro l’importazione della soia

featured 1543494
featured 1543494

Roma, 24 nov. (askanews) – Spettacolare protesta di Greenpeace nel porto di Ravenna contro l’importazione della soia, in Italia per lo più destinata all’alimentazione degli animali in allevamenti intensivi. Da Ravenna, spiega l’associazione ambientalista, transita circa la metà della soia importata nel nostro paese. La protesta pacifica con l’innalzamento di uno striscione ha coinvolto lo stabilimento di Bunge Italia Spa, succursale di Bunge Ltd, una delle più grandi aziende della produzione e del commercio internzionale di materie prime agricole, inclusa la soia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli