Greenpeace: emergenza Siberia, in fumo area come Lombardia-Piemonte -3-

Red/Orm

Roma, 5 ago. (askanews) - Ogni anno nella taiga si verificano alcuni incendi, ma le fiamme di questa estate hanno raggiunto dimensioni senza precedenti e molto probabilmente, a causa della situazione meteorologica, la situazione rimarrà catastrofica anche per le prossime due settimane.

In Russia, oltre il 90 per cento degli incendi avviene nelle cosiddette "zone di controllo", ovvero aree in cui la legge non prevede che debbano essere spenti. Molti degli incendi che quest'anno stanno divampando nelle "zone di controllo" avrebbero potuto essere estinti in fase precoce, il che avrebbe ridotto significativamente l'area interessata dagli incendi e le emissioni di CO2 nell'atmosfera.