Greenpeace: non solo Amazzonia, a rischio anche foresta... -2-

Lme

Milano, 28 ago. (askanews) - La foresta del bacino del Congo ospita milioni di indigeni che ne sono anche i principali custodi, nonché migliaia di specie animali e vegetali. Immagazzina inoltre 115 miliardi di tonnellate di CO2 - equivalenti alle emissioni di combustibili fossili prodotte dagli Stati Uniti in 12 anni - giocando quindi un ruolo fondamentale per regolare il clima del Pianeta.

La crescente domanda globale di risorse naturali come legname e petrolio, e di materie prime agricole, rappresenta una seria minaccia per la regione. Circa un quarto della superficie forestale totale del bacino del Congo (50 milioni di ettari) appartiene già a multinazionali che deforestano per fini industriali.

(segue)