Gregoretti, Bernini (Fi): Conte premier a sua insaputa

Pol/Vlm

Roma, 20 dic. (askanews) - "La nota ufficiale di Palazzo Chigi sulla vicenda della nave Gregoretti è una toppa peggiore del buco, perché lascia intendere che l'allora ministro dell'Interno agì di testa sua, all'insaputa del premier, dell'altro vicepremier Di Maio e dell'intero esecutivo. Mi chiedo: ma dov'era Conte in quei giorni, non leggeva i giornali e non guardava la tv? E il suo ufficio stampa non lo teneva informato di una notizia che era su tutte le prime pagine? Siccome questo non è possibile, Conte deve spiegare perché, se era in disaccordo con Salvini, non fece nulla per fargli cambiare idea. Questa presa di distanze fuori tempo massimo non è altro, dunque, che un'altra grottesca presa in giro. Se Salvini sarà processato, Conte dovrà assumersi la responsabilità politica o di averne condiviso le scelte, o - ancora peggio - di essere stato incapace, come premier, di far rispettare a un suo ministro la linea del governo". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.