Gregoretti, la Germania pronta ad accogliere 16 migranti minorenni

gregoretti augusta

Erano salpati dalla Libia a bordo di alcuni gommoni lo scorso 25 luglio 2019 i 131 migranti che si trovano ora a bordo della motovedetta Gregoretti, di proprietà della Guardia Costiera. Erano stati soccorsi dalle autorità maltesi e poi trasferiti sull’imbarcazione che dopo le tappe nelle sicule Lampedusa e Catania, è tutt’ora ferma ad Augusta, ormeggiata al molo Nato. Dei 131 migranti a bordo, qualche giorno fa sono stati fatti scendere soltanto una donna all’ottavo mese di gravidanza insieme a suo marito e agli altri due figli. Oggi la Germania afferma di essere pronta ad accogliere parte di loro. 16 minorenni potranno dunque scendere dalla Gregoretti.

Gregoretti, la Germania pronta ad accogliere i migranti

16 minorenni di età compresa tra i 15 e i 17 anni potranno lasciare la motovedetta della Guardia Costiera ormeggiata presso il molo Nato nella città di Augusta. A bordo vi sono 131 migranti impossibilitati a scendere dall’imbarcazione per via del divieto allo sbarco imposto da Matteo Salvini. Quest’ultimo aveva stabilito che nessun migrante avrebbe lasciato la Gregoretti se prima l’Ue non avrebbe detto dove sarebbero stati distribuiti. Ma la Germania pare che stia sbloccando la situazione. “Il governo federale e il ministero degli Interni tedesco hanno reso noto venerdì della scorsa settimana in Commissione europea la disponibilità a prendere migranti”: questa le esatte parole di un portavoce del ministero degli Interni tedesco.

Giorni prima infatti, un portavoce della Commissione europea aveva infatti dichiarato che spettava ai singoli Stati europei comunicare la propria disponibilità ad accogliere i migranti. Il ruolo della Commissione europea non è infatti quello di stabilire quanti migranti collocare e in quali Paesi poiché il compito unico è quello di coordinare gli Stati membri dell’Unione europea.