Gregoretti, Lega non parteciperà al voto, Salvini: consentite processo

Rea

Roma, 11 feb. (askanews) - I senatori della Lega domani non parteciperanno al voto sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso Gregoretti. E' stato lo stesso Salvini a chiederlo, nel corso della riunione di questo pomeriggio a palazzo Madama. Ai suoi senatori il leader leghista ha chiesto di non impedire il processo, perché - riferiscono fonti presenti all'incontro - "vuole fare chiarezza di fronte ai magistrati, consapevole del fatto che il voto di domani non sarà nel merito ma è un voto politico e strumentale". Dunque i senatori non parteciperanno al voto. Con ogni probabilità, resteranno seduti ai loro posti senza esprimere un voto.

Nella seduta di domani, la prima a parlare per la Lega sarà Erika Stefani, componente della Giunta, poi sarà la volta di Giulia Bongiorno. A chiudere la discussione generale sarà lo stesso Matteo Salvini, mentre il capogruppo Massimiliano Romeo svolgerà la dichiarazione di voto.