Gregoretti: 'non ci fu sequestro di persona', pm Catania chiede non luogo a procedere per Salvini (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – La richiesta di non luogo a procedere per l'ex ministro Matteo Salvini è stata fatta dal pm Andrea Bonomo con la formula "che il fatto non sussiste". Il pm Andrea Bonomo si è chiesto, durante il suo intervento, se il ritardo dell'assegnazione del po sia stato un "atto illegittimo". "A mio avviso no", ha ribadito. "Il giudizio non è sull'opportunità di quell'atto", ha spiegato ancora il magistrato. Dopo il pm ha fatto il suo intervento la prima delle parti civili, l'avvocato Massimo Ferrante, che rappresenta due migranti, che ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex ministro Salvini. Adesso tocca all'avvocata Daniela Ciancimino, che rappresenta Legambiente.