Gregoretti, Toti: è una farsa che può diventare tragedia

Fos

Genova, 21 gen. (askanews) - "E' tutta una farsa. Stiamo processando un ministro che ha tenuto su una nave militare degli immigrati clandestini che volevano entrare nel nostro Paese. Se quell'ordine era illegittimo o addirittura illegale, mi chiedo se tutti coloro che lo hanno eseguito sono complici di un reato. Io non credo, penso che abbiano fatto il loro dovere". Lo ha detto il governatore della Liguria e leader di Cambiamo!, Giovanni Toti, parlando del caso Gregoretti a margine di un convegno a Genova.

"Se un ministro che blocca dei clandestini è colpevole - ha sottolineato Toti - un poliziotto che ferma un ladro o un finanziere che ferma un contrabbandiere è colpevole di sequestro di persona? Un vigile urbano che fa una contravvenzione è colpevole di estorsione? O un vigile del fuoco che entra in una casa è colpevole di violazione di domicilio? Non scherziamo - ha concluso il governatore ligure - perché la cosa per il momento è grottesca ma potrebbe diventare tragica".