Greta protesta con gli indigeni Sami

webinfo@adnkronos.com

Greta Thunberg fa campagna contro i cambiamenti climatici assieme alla popolazione indigena Sami nel nord della Svezia. "I popoli indigeni di tutta la terra sono i più colpiti" dai cambiamenti climatici, sottolinea l'attivista svedese. "Guidano la lotta e sono i primi nella resistenza - afferma la 17enne - voi siete in prima linea e noi vi sosteniamo". 

Riuniti su un grande lago gelato, Greta e gli attivisti Sami si sono fatti fotografare dietro uno striscione con la scritta 'Diritti degli indigeni = Giustizia Climatica".Le conseguenze dell'effetto serra sono particolarmente evidenti nell'Artico, dove il riscaldamento avviene al doppio della velocità del resto del mondo. "Ogni Sami è colpito dalla crisi climatica" ha sottolineato Sanna Vannar, leader di Saminuorra, l'organizzazione giovanile dei Sami svedesi. Noti in passato come Lapponi, i Sami in Svezia sono 20-35mila. Altri Sami abitano in Norvegia, Finlandia e Russia.