Greta Thunberg è arrivata a New York

Dopo quindici giorni di navigazione e 5,5 mila chilometri in barca a vela, Greta Thunberg è arrivata negli Stati Uniti. La barca su cui ha navigato per due settimane ha attraccato al North Cove Marina di Manhattan, salutato da centinaia di persone, come una star. L'attivista ha salutato in piedi ed è scesa sul pontile. Un migliaio le persone presenti.

Manhattan! pic.twitter.com/8SxPYk2WRk

— Greta Thunberg (@GretaThunberg) August 28, 2019

 

Greta, accompagnata dal padre, Svante Thunberg, il proprietario della barca, Pierre Casiraghi, figlio della principessa Carolina di Monaco, e lo skipper tedesco Boris Herrmann, è ora attesa da un mese di incontri che la porterà, in treno, in Cile, Messico e Canada, prima del discorso alle Nazioni Unite il 23 settembre. 

"È cosi' orribile. È difficile da immaginare. La guerra contro la natura deve finire". Le prime parole della giovane svedese sono dedicate ai roghi che stanno devastando il Braisle. "Perfino sulla barca ho sentito degli incendi in Amazzonia". Greta ha definito la situazione "devastante".

"Tutti mi chiedono di Donald Trump. Io dico solo 'ascolta la scienza'. Ovviamente lui non lo fa. Se nessuno fino ad oggi è stato in grado di convincere Trump sul fatto che la crisi climatica sia un'emergenza perché dovrei riuscirci io?", ha osservato la sedicenne ambientalista che sta cercando di mobilitare il mondo per agire rapidamente contro i cambiamenti climatici.