Greta Thunberg: "Non c'è posto in treno". Le ferrovie tedesche replicano: "Avevi prima classe"

HuffPost
Greta Thunberg

“Viaggiare su treni sovraffollati attraverso la Germania. E finalmente sto tornando a casa!”. A scriverlo sul suo profilo Twitter è Greta Thunberg, postando una sua foto seduta sul pavimento di una carrozza ferroviaria circondata da valigie. La frase ha suscitato la replica del gestore ferroviario tedesco Deutsche Bahn (Db), che sottolineato il fatto che la sedicenne avesse un posto riservato in prima classe. “Mi sono seduta per terra su due treni. Il nostro treno da Basilea è stato rimosso”, ha scritto ancora Greta, ma “non è un problema”

VIDEO - Greta a Torino: ”È una città bellissima. Sono contenta di essere qui”

 

Reduce dalla Cop25 a Madrid e dall’apparizione a Torino, la giovane attivista svedese ha lamentato disservizi del viaggio di ritorno: “Il nostro treno da Basilea era fuori servizio. Quindi ci siamo seduti sul pavimento di due diversi treni. Dopo Göttingen ho trovato un posto. Questo non rappresenta un problema ovviamente, non ho mai detto che lo fosse. I treni sovraffollati sono un ottimo segno, perché significa che c’è tanta richiesta per viaggiare in treno”, aggiunge in un tweet per chiudere il caso innescato, in precedenza, dalla pubblicazione di una foto che la ritraeva seduta a terra su un convoglio, accanto ai bagagli.

“Viaggio su un treno sovraffollato attraverso la Germania e finalmente torno a casa”, aveva scritto mentre viaggiava da Francoforte ad Amburgo. Greta Thunberg, com’è noto, non utilizza l’aereo per limitare le emissioni inquinanti dei suoi viaggi.

Continua a leggere su HuffPost