Grillo chiude con Salvini

webinfo@adnkronos.com

Un incontro con tutti i vertici 5S. A Marina di Bibbona, domenica, Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Luigi Di Maio, Roberto Fico, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e i capigruppo di Senato e Camera, Stefano Patuanelli e Francesco D’Uva, "si sono ritrovati compatti nel definire Salvini un interlocutore non più credibile".  

Tra crisi, staccando "la spina al governo del cambiamento l’8 agosto tra un mojito e un tuffo", e retromarcia (tentando di "dettare condizioni senza alcuna credibilità"), il M5S non ha dubbi sul fatto che il ministro dell'Interno sia "un interlocutore inaffidabile. Dispiace per il gruppo parlamentare della Lega con cui è stato fatto un buon lavoro in questi 14 mesi" si legge in una nota pentastellata. "Il Movimento - conclude - sarà in Aula al Senato al fianco di Giuseppe Conte il 20 agosto".