Grillo: Draghi mi ha dato ragione su tutto, lo dica pubblicamente

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 feb. (askanews) - "Mi aspettavo il banchiere di Dio, invece mi sono trovato davanti un grillino: io vorrei iscrivermi, facciamo un meet up...". È "una persona aperta, finge, non finge, aspetterei quando farà le dichiarazioni che ha fatto a noi, in modo pubblico. Mi ha dato ragione su tutto". Lo ha detto Beppe Grillo in un video diffuso in serata, dopo le consultazioni con Mario Draghi.

"Sul reddito di cittadinanza - ha aggiunto - ha detto che è una gran cosa, che ora ci vuole per la pandemia. E poi che il Recovery fund è da completare e che resterà come lavorone quello fatto da Conte e dalle forze politiche".

"Ho proposto a Draghi di fare il ministero della transizione ecologico-sostenibile", ha continuato Grillo aggiungendo che "ci saranno due tre persone, scelte da lui, una da noi, di spessore, che filtreranno gli investimenti futuri del paese. Abbiamo 80 miliardi che arrivano dall'Europa e 20 li diamo a aziende che rovinano l'ambiente".

La finanza, ha detto ancora, "deve capire che non deve più speculare, così le banche, e guadagnare con la transizione ecologica". Insomma "è tutto da riprogettare, siamo un Paese vecchio".

"Io aspetterei un attimo, per fare delle domande cui voi dovete dare delle risposte. Sarete voi a decidere cosa dovremo fare", ha aggiunto Grillo a proposito della votazione dei militanti sulla piattaforma Rousseau. Il garante del Movimento ha infine ribadito di avere sottolineato al premier incaricato come l'ambiente debba essere il pilastro dell'azione di governo. E per questo "ho detto: 'Primo, non ci deve entrare la Lega perché la Lega di ambiente non ha mai capito una mazza di niente'. E lui mi ha detto 'non lo so, vediamo'".