Grillo e video su figlio, Ravetto: "Donna può impiegare mesi per denuncia"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Trovo grave che Grillo abbia spettacolarizzato un evento che vede coinvolte giovani ragazze e ciò indipendentemente da ciò che è accaduto e che compete solo alla magistratura indagare". Così la deputata della Lega, Laura Ravetto, responsabile del partito per le pari opportunità, commenta con AdnKronos il video di Beppe Grillo, in cui prende le difese del figlio Ciro, accusato di stupro insieme ad altri suoi tre amici.

"In generale - spiega - ritengo che una donna possa dire sempre di no anche all’ultimo minuto e possa impiegare anche mesi prima di trovare il coraggio di denunciare". Poi Ravetto aggiunge: "Inoltre Grillo ha sempre detto di fidarsi ciecamente della magistratura... forse se ne fidava solo quando ad essere coinvolti erano gli altri?".