Grillo, l'ex deputata M5S: "Beppe ti comprendo, ma io fui scaricata e sbattuta in tv"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Caro Beppe Grillo, non entro nel merito della vicenda giudiziaria, anche nel rispetto della possibile vittima. Lo comprendo, è brutto vedere il proprio figlio e i suoi amici sbattuti in tv e sui giornali per giorni, trattati come 'un gruppo di stupratori seriali'". Lo scrive sui social Claudia La Rocca, ex deputata regionale siciliana del M5S poi espulsa dopo essere finita a processo per le firme false di Palermo.

LEGGI ANCHE: Beppe Grillo: "Mio figlio non ha violentato nessuno, arrestate me"

"Sai, volevo dirti che anche io sono una figlia e sono stata, insieme ad altri, sbattuta in tv e sui giornali per settimane (o mesi), scaricati con un 'non si fanno sconti a nessuno' che ci ha lasciati nel tritacarne mediatico come se fossimo una cosca mafiosa o 'mele marce' con il tuo (vostro) silenzio - dice ancora - nella dannata ipocrisia di non vedere che stavamo solo pagando questioni politiche e l'eccessivo giustizialismo che fino ad oggi ti ha contraddistinto. Sono una figlia anche io, eravamo dei figli anche noi. Così, tanto per ricordartelo". 

GUARDA ANCHE - Boschi: "Grillo si vergogni"