Grillo rilancia Conte, campanello d'allarme Pd

webinfo@adnkronos.com

"Così si fa saltare tutto". Fonti dem commentano così l'uscita di Beppe Grillo che ha rimesso oggi sul tavolo il nome di Giuseppe Conte. Un campanello d'allarme ulteriore nella già complicata trattativa tra Pd e M5S dal momento in cui Nicola Zingaretti ha posto una "netta discontinuità" con l'esperienza gialloverde come base di partenza per aprire un dialogo. Un'uscita quella di Grillo che è stata peraltro preceduta da parole piuttosto dure di Luigi Di Maio, riportate dall'Adnkronos. "O si fa come diciamo noi o salta tutto", diceva oggi il capo politico M5S ai suoi interlocutori. Anche nell'ala più 'trattativista' del Pd il rilancio di Grillo su Conte è stato notato. "Il nodo del premier resta un problema. La trattativa è complessa, nessuno lo nasconde. Ma se c'è la volontà politica non si può far saltare tutto su un nome", viene osservato. "I 5 Stelle potrebbero indicare un nome terzo". Sempre che ci sia la 'volontà politica' di farlo.