Grillo sul blog cita Brecht: peggior analfabeta è l'analfabeta politico

Pol/Vep

Roma, 7 gen. (askanews) - "Il peggior analfabeta è l'analfabeta politico". Beppe Grillo affida al suo blog un testo di Bertolt Brecht riproposto integralmente e senza ulteriori commenti.

"Egli - si legge nel testo - non sente, non parla, nè s'interessa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell'affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche. L'analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica. Non sa l'imbecille che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l'assaltante e il peggiore di tutti i banditi che è il politico imbroglione, il mafioso, il corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali".