Grimoldi (Lega): governo regala soldi per maltempo all'Emilia

Mda

Milano, 24 gen. (askanews) - Lo stanziamento da parte del governo di fondi per 28,4 milioni per i danni dovuti al maltempo in Emilia Romagna sono "una marchetta da campagna elettorale e una vergogna nei confronti dei cittadini lombardi". Lo ha sostenuto, in una nota, Paolo Grimoldi, segretario della Lega Lombarda e deputato della Lega. "Nelle scorse settimane questo governo di dilettanti allo sbaraglio ha più volte respinto e senza alcun motivo valido la sacrosanta richiesta presentata dalla Regione Lombardia di stato di emergenza per i danni causati dalle bombe d'acqua e dalle trombe d'aria che hanno colpito la Lombardia tra il 25 luglio e il 13 agosto - si legge nel comunicato - E oggi per cercare di racimolare qualche voto in Emilia Romagna il Consiglio dei Ministri ha stanziato 28,4 milioni per interventi in Emilia Romagna per eventi legati al maltempo di maggio e giugno, dunque antecedenti alla richiesta della Lombardia già respinta?"

"Questa - ha aggiunto Grimoldi - è una marchetta da campagna elettorale ed è una vergogna verso i cittadini lombardi, trattati da cittadini di serie B, solo perché in Lombardia non si vota e una mancanza di rispetto verso le sue istituzioni".