Grimoldi-Ribolla (Lega): Macron conferma clandestini in Italia

Pol-Afe

Roma, 1 ott. (askanews) - "Il presidente francese Macron intervenendo poco fa al Consiglio d'Europa ha ribadito un principio già espresso più volte ovvero che il diritto di asilo non può e non deve favorire il traffico di esseri umani e dunque l'immigrazione clandestina. Per cui l'Europa, come del resto specificato anche nel pseudo accordicchio raggiunto la settimana scorsa a Malta, accetta su base volontaria la ripartizione degli immigrati che hanno i requisiti per lo status di rifugiati ma non vuol sentire parlare di clandestini, che restano laddove sono sbarcati. Per cui l'Italia si tiene più del 90% di immigrati che sbarcano sulle nostre coste e l'Europa al massimo ci aiuta su base volontaria a ripartire quelli che possiedono i requisiti per essere profughi. Non c'è altro da aggiungere, no?" Lo affermano i parlamentari della Lega nella delegazione italiana al Consiglio d'Europa Paolo Grimoldi e Alberto Ribolla.