Grimoldi: Sala querela? Ridicolo, il sindaco ha la data scadenza

Mch

Milano, 19 mar. (askanews) - "Giuseppe Sala sta andando oltre il ridicolo. Milano va a rotoli e Sala cosa fa? Per mascherare la sua ennesima figuraccia, stavolta sulla Scala, si inventa una querela al nostro capogruppo in consiglio comunale, Alessandro Morelli, per una normale battuta quotidiana nella dialettica politica". Lo ha detto Paolo Grimoldi, deputato della Lega, commentando la scelta comunicata oggi dal sindaco di Milano, Beppe Sala, che ha deciso di querelare Alessandro Morelli per un post su Facebook.

"La denuncia di Sala - ha attaccato Grimoldi - è carta straccia e verrà archiviata, ovviamente. Rimane la gravità del gesto politico che denuncia tutto il nervosismo e l'agitazione di Sala consapevole di essere un sindaco yogurt, con la data di scadenza già impressa: maggio 2021. Poi andrà a casa, anzi a fare il segretario del Pd".

"Comunque - ha poi chiosato Grimoldi - solidarietà a Morelli per questa ridicola denuncia a sua carico".