Groenlandia alle urne tra crisi economica e sogno indipendenza

Coa/Orm

Roma, 24 apr. (askanews) - La Groenlandia, che vive un delicato momento di crisi economica, rinnov oggi il proprio Parlamento con un voto molto atteso nel Paese, dove non è mai tramontato il sogno d'indipendenza. Non è un caso che il tema dello status dell'isola sia stato al centro della campagna elettorale. La Groenlandia, appartiene geograficamente al continente americano, ma dal punto di vista amministrativo costituisce una regione autonoma della Danimarca.

Con un territorio quattro volte superiore alla Francia e solo 55mila abitanti, l'isola per tre quarti ricoperta dai ghiacci può contare sul fatto che la Costituzione danese le riconosce il diritto all'autodeterminazione, ma la secessione la priverebbe di 3,6 miliardi di corone, circa 483 milioni di euro, che il governo centrale garantisce ogni anno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità