Gruppi di donne davanti agli istituti al grido di: "Proteggiamo i nostri bambini"

·2 minuto per la lettura
Mamme contro la mascherina
Mamme contro la mascherina

Le mamme hanno deciso di riunirsi davanti alle scuole di Ferrara e Argenta per schierarsi contro le mascherine al banco nelle scuole dei propri figli. Hanno distribuito un volantino con cui hanno mostrato il loro pensiero. “Sono in aumento i casi di bambini a scuola che a causa della mascherina al banco presentano: mal di testa, mal di pancia, nausea, vomito, vertigini, vista offuscata” si legge.

Mamme contro la mascherina

Sono mamme preoccupate per i propri figli, che chiedono a gran voce di non far indossare la mascherina in classe ai bambini almeno quando sono al banco. “Il volantino che vedete in foto è stato distribuito questa mattina all’ingresso delle scuole di Argenta. Le informazioni che sono riportate NON son assolutamente verificate da alcuna autorità competente. Le mascherine ci tutelano, non sono pericolose, e dobbiamo portarle. Capisco le preoccupazioni di tutti e capisco anche che non sia bello non poter vedere il viso del proprio bimbo, ma lo stiamo provando a scuola: i protocolli tengono e le mascherine, insieme al comportamento rispettoso di tutti, fanno la loro parte. Questa sera vi darò un aggiornamento sulla situazione nelle nostre scuole. È faticoso, è logorante, ma è importante che continuiamo a essere rispettosi delle regole” è stato il commento di Andrea Baldini, sindaco di Argenta. Il volantino è firmato dal gruppo Facebook “Il popolo delle mamme” che conta circa 850 follower.

Chi copre naso e bocca, respira eccessiva anidride carbonica” si legge ancora nel volantino che è stato distribuito davanti alle scuole e che è stato criticato dal sindaco e non solo. Ci sono anche moltissime persone che stanno aderendo a queste iniziative, d’accordo con questi gruppi di mamme, che stanno dimostrando la loro preoccupazione per i propri figli, che spesso manifestano disagi. Anche davanti alla scuola Jean Piaget di Bologna ci sono state polemiche e anche qualche momento di tensione. “Alle 8, si sono presentati due uomini e una donna senza mascherina: uno dei due aveva addirittura un casco da moto con la visiera calata” ha raccontato una mamma. Il trio ha iniziato a distribuire questi volantini, con l’invito a non fare indossare la mascherina a scuola ai bambini, perché potrebbe fare male. Sembra essere scoppiato anche un acceso confronto tra genitori, tanto che per riportare la calma è dovuta intervenire la polizia. “Prendiamoci per mano e combattiamo a pugno duro i Dpcm anticostituzionali” si legge sul volantino e a quanto pare “Il popolo delle mamme” non ha nessuna intenzione di mollare.