Gruppo Zaia: "Autonomia? Una farsa"

webinfo@adnkronos.com
"Il primo Ministro Conte e i 5 stelle non possono ricordarsi dei Veneti solo quando si tratta di gettito IVA e 740. Siamo stanchi di essere trattati così, i Veneti meritano rispetto". Commenta con queste parole il Presidente del Gruppo Zaia, Silvia Rizzotto, lo "strappo sull'autonomia scolastica deciso dal primo ministro Conte su pressione dell’alleato di Governo 5 stelle. Il limite della pazienza dei Veneti sull’Autonomia è già stato superato da un pezzo. Ora però con la decisione di rivedere anche l’autonomia scolastica si sta sconfinando nella dignità e nel rispetto dei Veneti".  "Nessuno vuole strappare il Paese, anzi - spiega Rizzotto - noi vogliamo migliorarlo. Ma qui qualcuno sta mancando di rispetto al nostro Popolo, che, lo ricordo, ogni anno allo Stato italiano versa diligentemente miliardi e miliardi di euro. La proposta di Conte di rivedere così l’impianto della Autonomia è assolutamente irricevibile: se la firmi lui con i Ministri Di Maio, Lezzi e Toninelli. I Veneti meritano rispetto”, chiude l’esponente trevigiana della Lista Zaia.

"Il primo Ministro Conte e i 5 stelle non possono ricordarsi dei Veneti solo quando si tratta di gettito IVA e 740. Siamo stanchi di essere trattati così, i Veneti meritano rispetto". Commenta con queste parole il Presidente del Gruppo Zaia, Silvia Rizzotto, lo "strappo sull'autonomia scolastica deciso dal primo ministro Conte su pressione dell’alleato di Governo 5 stelle. Il limite della pazienza dei Veneti sull’Autonomia è già stato superato da un pezzo. Ora però con la decisione di rivedere anche l’autonomia scolastica si sta sconfinando nella dignità e nel rispetto dei Veneti".  

"Nessuno vuole strappare il Paese, anzi - spiega Rizzotto - noi vogliamo migliorarlo. Ma qui qualcuno sta mancando di rispetto al nostro Popolo, che, lo ricordo, ogni anno allo Stato italiano versa diligentemente miliardi e miliardi di euro. La proposta di Conte di rivedere così l’impianto della Autonomia è assolutamente irricevibile: se la firmi lui con i Ministri Di Maio, Lezzi e Toninelli. I Veneti meritano rispetto”, chiude l’esponente trevigiana della Lista Zaia.