##Gualtieri ai capilista: diverse visioni convergono per Roma

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 set. (askanews) - "Siamo una piazza bellissima e abbiamo fatto bene a scommettere su questo appuntamento perché la politica deve tornare nelle piazze e nelle strade, essere partecipazione". Nella coalizione del centrosinistra "c'è una ricchezza di posizioni che convergono in una idea di città. Abbiamo deciso che per cambiare Roma bisogna essere in tanti e insieme, che prima dell'io viene il noi". Lo ha detto il candidato a sindaco di Roma per il centrosinistra Roberto Gualtieri, intervenuto al termine della kermesse di apertura della sua campagna elettorale in piazza Bocca della Verità, rivolgendosi alla piazza di militanti, elettori e ai candidati che sostengono la sua proposta.

"L'Unità della sinistra - dirà Gualtieri al termine dell'iniziativa - si è realizzata, con il popolo, in questa piazza. Chi ha deciso di non partecipare alle primarie ha scelto la strada dell'isolamento Ma pazienza". E a chi chiede che cosa sia mancato risponde "Forse l'umiltà". La coalizione che sostiene Gualtieri è consapevole che convincere i romani a tornare a dare fiducia al centrosinistra non sarà cosa facile: "Vi posso garantire che i cittadini sono disposti ad ascoltarci, cosa che non hanno fatto 5 anni fa - assicura nel suo intervento la capolista Pd Sabrina Alfonsi -. E in questa apertura di credito dobbiamo inserire il nostro grande programma". C'è bisogno "di una rivoluzione di ottobre. come recita il nostro slogan - sostiene Roberta Agostini di Sinistra Civica ecologista -. Noi che siano la sinistra romana unita nelle tante vertenze, dalla casa, alla violenza contro le donne, al lavoro, dobbiamo avviarla a Roma, dopo l'assenza, con Raggi, dell'ordinaria amministrazione e di un progetto politico che la lascia impoverita e impaurita". L'amministrazione Raggi ha respinto il contributo di tante energie economiche e culturali della Capitale: "Tre anni fa sono andata via perché avevo lavorato alla candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024 e, di fronte al rifiuto di un'esperienza così bella per le mia città, e ho portato a Milano i miei figli - ha raccontato Monica Lucarelli, capolista della Lista Civica per Gualtieri -. Io ho scelto di tornare, mio figlio resta a Milano e questo dimostra che questa Roma difficile, ha bisogno di un cambiamento profondo". La Capitale descritta da Urbano Barberini, capolista di Europa verde, "vista dal magnifico ufficio della sindaca, è spettacolare, ma noi la vediamo allagata l'inverno, a fuoco l'estate. Invasa, invece che dai visigoti e i lanzichenecchi, da topi, cinghiali e e gabbiani che fanno a botte per la monnezza. Quanto dobbiamo sopportare ancora prima di ribellarci?". L'importanza di contare su una coalizione ampia per vincere, ha spiegato Paolo Ciani di Demos, forza presente anche in Consiglio regionale con Zingaretti "l'ha dimostrata la vittoria di Zingaretti nel 2018 quando il centrosinistra ha perso in tutta Italia". Bobo Craxi, "con emozione" ha salutato il ritorno del Psi nel centrosinistra cittadino "dopo aver partecipato a tutte le grandi amministrazioni romane del dopoguerra. Noi rappresentiamo il residuo di quella storia - ha sottolineato -, e siamo impegnati perché Roma non finisca nelle mani degli incompetenti, dei troppo competenti i delle nuove destre, che gratta gratta somigliano tanto al totalitarismo di quelle vecchie". Piazza Bocca della Verità, secondo Giovanni Caudo, ex assessore della Giunta Marino e capolista di Roma Futura, ha sottolineato che "il centrosinistra torna in piazza, una piazza che è un bel segnale. Ne avevamo bisogno, Roberto ne aveva bisogno". Spetta ora alla coalizione tutta, secondo Caudo "saper interpretare il desiderio dei futuro dei romani. Perché oggi le città sono il luogo della rivoluzione vera e Roma può essere un laboratorio politico per tutta l'Italia, che possa dare fiducia agli elettori di centrosinistra. Non per aprire le porte, come pure si dice a volte, ma per cambiare la stanza", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli