Gualtieri apre la campagna a Roma fra le sue molte liste

·1 minuto per la lettura
featured 1495554
featured 1495554

Roma, 3 set. (askanews) – Roberto Gualtieri apre ufficialmente la sua campagna elettorale a Roma a piazza Bocca della Verità, con i militanti e le bandiere delle molte liste che lo sostengono: da Europa Verde a Sinistra Civica Ecologista, da Lista Civica per Gualtieri a Demos a Roma Futura di Giovanni Caudo. Una moltitudine a sua volta sostenuta da sottoliste, secondo il candidato al Campidoglio non segno di fragilità ma una ricchezza di posizioni che convergono in una idea di città: “Siamo una piazza bellissima e abbiamo fatto bene a scommettere su questo appuntamento perché la politica deve tornare nelle piazze e nelle strade ed essere partecipazione ed entusiasmo”.

Una frecciata a Calenda, perché dice Gualtieri “Chi ha deciso di non partecipare alle primarie ha scelto la strada dell’isolamento”. E un appello ai romani a guardare oltre dopo l’esperienza Raggi. Nella coscienza che convincere i cittadini a dare fiducia al centrosinistra non è affatto facile.

“Io voglio che questa sia l’ultima campagna elettorale in cui l’umiliazione di dover parlare costantemente di cose che in altre città non sono neanche citate perché ordinaria amministrazione, ci impedisce di tenere lo sguardo alto e in avanti e parlare di un progetto, di una visione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli