Gualtieri contro Raggi: “Tanti proclami ma nessun risultato”

Gualtieri contro Raggi

Il ministro per l’Economia dem Roberto Gualtieri si è scagliato contro la sindaca di Roma Virginia Raggi per come ha amministrato e sta amministrando Roma.

Gualtieri contro Raggi

Tutt’altro che positivo il giudizio dell’esponente del Partito Democratico nei confronti della giunta capitolina. “La Raggi era arrivata in Campidoglio con tanti proclami e grandi speranze ma i risultati, purtroppo per i romani, non sono arrivati, anzi”, ha dichiarato accusando la sindaca della Capitale di non aver realizzato i programmi promessi in campagna elettorale.

Da cittadino romano, ha continuato definendo la città mal gestita, priva di servizi all’altezza e senza strategia per il futuro, ribadendo come l’alleanza con i grillini riguardi soltanto il piano nazionale dato che a livello locale hanno scelto di mantenere un proprio profilo autonomo.

Le affermazioni giungono ad un mese dalle elezioni supplettive che verranno svolte a Roma centro per eleggere un nuovo parlamentare che sostituisca Paolo Gentiloni. Quest’ultimo si era infatti dimesso per svolgere in Unione Europea il ruolo di Commissario per l’Italia.

Il profilo candidato dal Pd è proprio Gualtieri, sostenuto dal centrosinistra. I suoi avversari saranno Rossella Rendina per il M5S,, Elisabetta Canitano per Potere al Popolo e Marco Rizzo per il Partito Comunista. Il rappresentante del centrodestra sarà invece Maurizio Leo, figura non iscritta ad alcun partito ma considerato molto vicino a Fratelli d’Italia. Si tratterà di uno degli ultimi test elettorali, a cui si aggiungerà quello per la nomina di un nuovo Presidente del Municio XI, prima delle elezioni comunali del 2021.