Gualtieri inaugura presepe a piazza di Spagna: ''Ci riscalda il cuore in periodo difficile pandemia''

·1 minuto per la lettura

Trentatré statuine in cartapesta, di manifattura leccese, con una ambientazione che ricorda le scene della vita popolare della Roma dell’800, dalla statua parlante del Pasquino alle targhe settecentesche del presidente delle strade per la pulizia della città. Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha inaugurato questa mattina il tradizionale presepe pinelliano a piazza di Spagna.

"E' un piacere inaugurare questo bellissimo presepe - ha detto Gualtieri- una bellissima tradizione natalizia che ci riscalda il cuore in queste settimane difficili della pandemia, ci dà un messaggio universale di pace e fratellanza. Papa Francesco ha detto cose bellissime sulla fratellanza partendo proprio dai gesti del presepe’’.

Un presepe, ha sottolineato Gualtieri, che "si ispira a questa Roma pinelliana, ci ricorda la Roma del Belli, una Roma popolare che è rimasta nel cuore di tutti. E' un tuffo nel nostro passato’’.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli