Gualtieri: nostra manovra prudente ma orientata alla crescita

Loc

Lussemburgo, 9 ott. (askanews) - La manovra economica italiana "tiene in considerazione i vari scenari macroeconomici, è prudente ma orientata alla crescita, che è quello di cui abbiamo bisogno". Lo ha detto il ministro dell'economia Roberto Gualtieri rispondendo alle domande di alcuni giornalisti al suo arrivo alla riunione dell'Eurogruppo.

"Siamo molto fiduciosi che non ci sarà l'aumento dell'Iva che era previsto dalla legislazione; questo è molto importante per spingere la crescita e i consumi. Avremo un bilancio prudente in termine di salvaguardia della stabilità finanziaria, ma che allo stesso tempo spinge la crescita e la produttività", ha detto Gualtieri.

Sulla richiesta di spendere di più ai paesi dell'Eurozona che possono permetterselo come la Germania e l'Olanda, il ministro ha osservato: "Siamo d'accordo con la Bce e il Fmi, sulla considerazione che la politica monetaria non può sostenere tutto il peso dell'attuale rallentamento della crescita economica, ma che in effetti le politiche di bilancio debbano essere più pro-attive. E in particolare che i paesi che hanno spazio di bilancio lo utilizzino, per avere un bilancio complessivo aggregato dell'Eurozona che sia appropriato".

Quanto ai suoi rapporti con il commissario designato agli Affari economici, l'italiano Paolo Gentiloni, "siamo sulla stessa lunghezza d'onda, dobbiamo rilanciare l'Europa, approfondire l'Unione economica e monetaria, lavoreremo insieme", ha concluso Gualtieri.