Gualtieri: "Pronto a discutere su plastic tax"

webinfo@adnkronos.com

"La manovra elimina la grande macro-tassa che ci è stata lasciata in eredità da Salvini, cioè 23 miliardi di aumento dell'Iva. Noi la aboliamo e contemporaneamente aumentiamo lo stipendio netto in busta paga a 15 milioni di lavoratori. Per questo l'opposizione non ha argomenti e sarebbe bene che la maggioranza si concentrasse a difendere questa manovra e naturalmente a lavorare insieme anche per migliorarla ulteriormente". Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri al Tg3. 

"Può essere sorprendente che chi approva una manovra poi la critichi, questo non significa che non si possa migliorare ma è quello che per l'appunto vogliamo fare in Parlamento" ha aggiunto. Quanto alla plastic tax, "noi dobbiamo ridurre l'utilizzo della plastica monouso. Noi non possiamo prima applaudire i giovani che scendono in piazza per chiedere un ambiente migliore e un futuro per tutti e poi non agire di conseguenza. Quindi - ha proseguito Gualtieri - una misura che disincentivi l'utilizzo della plastica monouso è giusta. Poi occorre a modularla bene e per questo sono pronto a discutere con gli operatori del settore anche per sostenere e incentivare la riconversione tecnologica verso l'utilizzo di materiali biodegradabili". A 'Italia Viva' che propone, per liberare risorse, di rinviare di alcuni mesi il taglio del cuneo fiscale, Gualtieri ha replicato: "E' paradossale che chi parla di meno tasse poi non voglia una misura che riduce concretamente le tasse sul lavoro per milioni di italiani. Questa misura è il pilastro della manovra e vogliamo mantenerla". 

RENZI - Dopo l'intervista del titolare del dicastero di via XX Settembre, arriva il commento di Matteo Renzi. "Per 24 ore un fiume di polemiche contro di me - scrive via Twitter -. Ora retromarcia in corso sulle nuove tasse (plastica e auto aziendali) Bene! Apprezzo il buon senso del ministro Gualtieri. Per Italia Viva conta solo il risultato #NoTax".