Gualtieri: Roma subito pulita e un piano dei trasporti innovativo

·3 minuto per la lettura
featured 1520622
featured 1520622

Roma, 30 set. (askanews) – Le priorità a Roma sono la realizzazione di impianti verdi per il trattamento sostenibile dei rifiuti, la riorganizzazione della macchina pubblica che dia centralità ai municipi e un piano di trasporti innovativo basato su investimenti e big data. Sono gli argomenti chiave che affronterà Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra allae Comunali, se diventerà il nuovo sindaco della Capitale. In questo colloquio con askanews Gualtieri ha parlato anche delle ricette per rilanciare sviluppo e occupazione.

“Ho scelto questo luogo, Villa Pamphilj – ha detto il candidato del centrosinistra riferendosi al luogo scelto per l’intervista -, perché Roma ha un patrimonio straordinario di verde, di parchi, di ville storiche che però vengono curate poco, spendiamo un terzo per mq di Parigi, 1/4 di Madrid e invece noi dobbiamo valorizzarle, curarle, renderle accessibili a tutti i cittadini, in tutti i quartieri. Noi proponiamo un curatore per le ville storiche che affronti tutti i vari aspetti della cura di queste ville, noi proponiamo di mettere a disposizione dei comitati e delle associazioni i tanti beni pubblici che spesso sono abbandonati nei nostri parchi, nelle nostre ville. Noi proponiamo di passare la gestione del verde sotto i 20mila mq ai municipi. Noi proponiamo di valorizzare la dimensione di Roma come grande città verde”.

“I primi 100 giorni di Governo – ha sottolineato Gualtieri – saranno particolarmenti intensi perché c’è tantissimo da fare per rimettere in moto Roma. Naturalmente, al numero uno, dobbiamo subito partire sui rifiuti, sulla pulizia. Noi realizzeremo immediatamente una pulizia straordinaria della città, al tempo stesso riorganizzeremo i metodi di raccolta, di spazzamento, a partire dell’Ama di municipio, avviando poi in contemporeanea la realizzazione di impianti innovativi verdi per trattare i rifiuti nel quadro dell’economia ciroclare. E poi lavoreremo naturalmente per potenziare i porta a porta, la differenziata, che sono elementi fondamentali se si vuole realizzare l’economia circolare”.

“Secondo – ha proseguito -, bisogna assolutamente lavorare per rafforzare il ruolo e il potere dei municipi, che sono fondamentali come enti di prossimità, capaci di dare risposte migliori e più rapide ai cittadni e riorganizzare la struttura amministrativa del Campidoglio per farla funzionare meglio a partire, per esempio, dalla manutenzione. Poi occorre immediatamente, abbiamo 23 delibere pronte, nei primi 100 giorni lavorare per il grande piano sui trasporti e la mobilità che richiede investimenti per le linee su ferro, metropolitane, tranvie, treni urbani, richiede il rilancio dell’Atac e un rafforzamento della copertura dei luoghi importanti della città con delle corse e richiede poi una innovazione del metodo stesso di concepire la mobilità attraverso l’utilizzazione dei dati, del digitale. Noi realizzeremo – ha promesso Gualtieri – una piattaforma unica integrata, un punto di accesso unico, una App con cui sarà possibile collegare la mobilità su ferro, quello su atutobus anche con strumenti a chiamata più specifici e anche construmenti di cas sharing, bike sharing e altri vettori, diciamo così, di mobilità”.

“Per rilanciare lo sviluppo e l’occupazione, che devono essere temi al centro dell’azione di un sindaco di una grande Capitale come Roma, noi – ha proseguito il candidato del Pd – lavoreremo per realizzare gli investimenti el Pnrr con efficienza e rapidità e valorizzare quello che essi possono dare in termini di crescita, di sviluppo, di innovazione. Penso all’efficientamento energetico degli edifici, penso all’innovazione tecnologica e al trasferimetno tecnologico tra Università e imprese, penso al turismo e alla cultura, penso anche alle tante infrastrutture sociali perché politiche sociali più forti sono anche un fattore di crescita e di occupazione oltre che di inclusione e di integrazione. “Insomma – ha concluso – , lavoro di qualità, investimenti, innovazione, crescita, devono essere centrali per il rilancio di Roma”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli