Gualtieri: Roma ‘wasn’t built in a day’ ma ce la farà

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 nov. (askanews) - "Sono stati dodici mesi molto intensi, e altrettanto lo saranno quelli davanti a noi. Lasciatemi chiudere con una piccola nota personale questo lungo racconto di un impegno collettivo. Dopo un anno posso dire di aver maturato una consapevolezza davvero molto concreta, non solo della portata dei problemi ma soprattutto delle straordinarie risorse della nostra città". Il sindaco di Roma ha chiuso il lungo racconto del suo primo anno del lavoro sulla città spiegando che "è un grande onore avere la responsabilità di guidare questo lavoro di trasformazione profonda e duratura, perché Roma torni la città che merita di essere, che i romani meritano di vivere, che tutto il mondo possa amare e apprezzare ancora di più".

Un lavoro che, ha sottolineato Gualtieri, "richiede tempo, perseveranza, determinazione e anche pazienza, perché come sanno e dicono in tutto il mondo, 'Rome wasn't built in a day'. Ma grazie all'energia e alla partecipazione delle romane e dei romani noi sappiamo che Roma ce la farà".